Dolci-15 - AA

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

AMARETTI SARDI
Ingredienti:
 
Farina di mandorle 1 kg
Zucchero 800 g
Uova solo 9 albumi
Limoni 2 grattugiati
Zucchero semolato per pralinare gli amaretti q.b.
Mandorle spellate intere 100 g
Mandorle amare 100 g

Preparazione:
Fantastica ricetta Sarda per avere degli amaretti morbidi e buonissimi in poco tempo. Per prima cosa mescolate molto bene la farina di mandorle con lo zucchero. In un tritatutto mettete le mandorle amare e fatene una farina e unite anche esse alla farina di mandorle dolci e zucchero, mescolate di nuovo.
Nel frattempo montate a neve i 9 albumi, se riuscite a mano con la frusta meglio,  in caso contrario vanno bene anche un minipimer con l’apposito utensile.
Una volta che l’albume capovolgendolo rimarrà attaccato al contenitore cominciate ad unirlo delicatamente e poco per volta alla farina e  lo zucchero. Vi renderete conto che il composto assumerà una consistenza omogenea modellabile ma “appiccicaticcia”, fate delle piccole polpette rotonde. Cercate di essere abbastanza precise, fatele di egual misura e passatele nello zucchero semolato. A questo punto prendete una mandorla e mettetela al centro della polpetta, metà circa deve rimanere al di fuori del dolce. Prima di mettere la mandorla schiacciate leggermente la polpetta, ossia non deve rimanere perfettamente rotonda (vedi foto).
Cominciamo a preriscaldare il forno a circa 140 gradi, prendete la teglia quadrata del forno e rivestitela di carta da forno. Poggiatevi sopra le polpette ma ad una distanza l’una dall’altra di circa 2/3 centimetri in quanto cresceranno e quindi evitiamo che si attacchino tra loro.
Lasciate in forno per circa 20 minuti, non fateli diventare marroni, il colore deve essere leggermente dorato chiaro, MI RACCOMANDO, troppo cotte perdono la loro morbidezza, ma in ogni caso neanche troppo crude, ok?
Finito, levatele dal forno, lasciate raffreddare e servite agli ospiti accompagnati da un buon bicchiere di Moscato Sardo ben freddo. Fatemi sapere, questa ricetta è tramandata dalla nonna materna che era Sarda. Sono veramente, ciao

 
Torna ai contenuti | Torna al menu